logo
header
header
  • Home
  • News
  • Meno asfalto e nuova segnaletica sul Cammino di Francesco

Meno asfalto e nuova segnaletica sul Cammino di Francesco

Grazie alla Provincia di Rieti, sempre meno asfalto sul Cammino di Francesco: l'interessamento e il pressing del presidente Fabio Melilli nei confronti dell'ANAS consentirà, infatti, di utilizzare il  ponte della superstrada Rieti-Terni in località Reopasto, opportunamente attrezzato per garantire le condizioni di sicurezza... Grazie alla Provincia di Rieti, sempre meno asfalto sul Cammino di Francesco: l'interessamento e il pressing del presidente Fabio Melilli nei confronti dell'ANAS consentirà, infatti, di utilizzare il  ponte della superstrada Rieti-Terni in località Reopasto, opportunamente attrezzato per garantire le condizioni di sicurezza. Di qui una serie di opere di prossima realizzazione, per enucleare dall’area stradale un passaggio laterale protetto con reti e balaustre, che permetterà ai turisti di eliminare i pericoli delle auto in  un lungo tratto stradale verso Terria e di immettersi su un sentiero, in un ambiente suggestivo e incontaminato.
 Dunque, migliora in termini di sicurezza, ma anche sotto il profilo naturalistico, il percorso francescano, con buona pace delle centinaia di pellegrini  che,  nonostante l'autunno inoltrato, continuano a ripercorrere le tappe del Cammino. E'  quindi un ulteriore segnale di attenzione alla crescente domanda che arriva ormai da tutta Europa, ma anche la lungimiranza e l'interesse dell'amministrazione provinciale verso la totale valorizzazione dei Cammini di Fede (La Via Francigena di San Francesco, Cammino di Francesco e Via Benedicti). un progetto europeo su cui l'Azienda di Promozione Turistica, già da tempo, ha investito e continua ad investire risorse e lavoro. E raccogliendo frutti sostanziosi in termini d'immagine e di consensi come è accaduto nella recente partecipazione ad Aurea (Fiera del Turismo religioso a Foggia): dove gli operatori della provincia di Rieti  hanno venduto pacchetti soggiorno, legati al Cammino di Francesco.
"Grazie all'interessamento di Melilli e alla disponibilità e sensibilità per l’iniziativa dimostrata dall’ ANAS- Compartimento Viabilità per il Lazio - spiega il direttore dell'APT, Carla Franceschini -  riusciamo finalmente a colmare un gap da cui ne traggono un sostanzioso vantaggio sia i turisti che le strutture del posto. Del resto seppur apprezzato, gettonatissimo dai tour operator e a regime,  il Cammino ha continuamente bisogno di aggiornamenti e modifiche strutturali. L'aver eliminato l' 80% dei passaggi su asfalto rende ancor più appetibile il mercato e l'interesse di quanti fruiscono del percorso".
Da parte sua e nel concreto l'Azienda di Promozione Turistica sta provvedendo alla realizzazione e alla successiva messa in opera della nuova segnaletica anche su questo nuovo tratto. "Mi auguro -commenta la Franceschini - di completare quanto prima il lavoro. Sarebbe davvero un magnifico Natale. Del resto, da tempo, intorno al Cammino fioriscono aspettative crescenti dell'intero comparto turistico e degli addetti ai lavori." Ufficio  stampa APT Rieti

Progetto co-finanziato, ai sensi della legge 135/2001 art. 5 – comma 5, dalla Presidenza del consiglio dei Ministri Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo.