logo
header
header
  • Home
  • News
  • I Cammini di Fede alla fiera internazionale di Foggia

I Cammini di Fede alla fiera internazionale di Foggia

Gettonati e al centro dell'attenzione nazionale ed internazionale i Cammini di Fede, fiore all'occhiello del Turismo Sabino. Si è conclusa con un grande successo di pubblico e di operatori la trasferta dell'Azienda di Promozione Turistica di Rieti  ad Aurea, la manifestazione del Turismo religioso, svoltasi dal 20 al 22 novembre nel quartiere fieristico di Foggia.


Gettonati e al centro dell'attenzione nazionale ed internazionale i Cammini di Fede, fiore all'occhiello del Turismo Sabino. Si è conclusa con un grande successo di pubblico e di operatori la trasferta dell'Azienda di Promozione Turistica di Rieti  ad Aurea, la manifestazione del Turismo religioso, svoltasi dal 20 al 22 novembre nel quartiere fieristico di Foggia. Nello stand allestito dall'APT e nel quale hanno trovato ospitalità gli operatori sabini è stato un continuo alternarsi di ospiti, visitatori e pellegrini attratti dall'offerta legata ai percorsi del Cammino di Francesco, de La Via Francigena di San Francesco e dalla Via Benedicti.
Spiega il direttore dell'APT, Carla Franceschini che ha organizzato e coordinato la presenza dell'APT ad Aurea, unitamente al Commissario dell'Ente Tersilio Leggio.
"Sapevamo per passate esperienze che i nostri Cammini di Fede avrebbero suscitato interesse e ammirazione - osserva - ma stavolta si torna a casa con qualcosa ben oltre. Gli operatori della provincia hanno potuto sedersi al tavolo con i massimi responsabili del turismo religioso mettendo direttamente sul mercato la propria offerta (camere d'hotel e agriturismi). Per la prima volta qualche imprenditore è addirittura riuscito a strappare contratti".
Gli operatori della provincia hanno partecipato sia al workshop con la domanda internazionale, che agli incontri con i buyer italiani. Dichiara il Commissario Leggio: "Credo che la scelta di puntare tempo addietro sulla riscoperta e la frequentazione dei Cammini di Fede inizia a dare i suoi frutti. Con la crisi globale in atto sono certo che il Turismo religioso in provincia può dire la sua nella ripresa economica del territorio. Occorre proseguire su questa startegia, investire risorse in promozione dei Cammini di Fede, malgrado le ristrettezze dell'APT in atto, pensando anche ad una politica di valorizzazzione del turismo montano, lacuale e di altre risorse di cui è ricca la provincia”.

Progetto co-finanziato, ai sensi della legge 135/2001 art. 5 – comma 5, dalla Presidenza del consiglio dei Ministri Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo.