logo
header
header

Il progetto

Cammini di Fede nasce da un'idea dell'Azienda di Promozione Turistica di Rieti, rivelatasi vincente fin dalla sua fase d'avvio, nel dicembre 2003, con la creazione dell’itinerario il Cammino di Francesco, costituito da 80 chilometri interamente percorribili a piedi, a cavallo o in mountain bike e originariamente circoscritto al territorio reatino.

Oggi la rinnovata dimensione del progetto, con i suoi 1300 chilometri di percorsi, guida il visitatore tra i maggiori insediamenti italiani: La Via di RomaLa Via Francigena di San Francesco tra Umbria e Lazio, il già citato Cammino di Francesco nella Valle Santa di Rieti, la Via Benedicti, che conduce i visitatori lungo un percorso tra Umbria, Lazio e Molise toccando i territori di Norcia, di Farfa e della Sabina, di Roma, della valle dell'Aniene e della Ciociaria per poi giungere in territorio Molisano, e l’Itinerario La Via dei Santi in Molise che, utilizzando anche gli antichi percorsi dei tratturi, giunge fino al mare di Termoli; La Via dei Santi in Abruzzo, il cui percorso attraversa luoghi interessati da diversi tipi di culto; La Via dei Santi in Calabria, che riguarda diverse località Mariane e alcune che conservano l'antico legame con la chiesa Ortodossa d'Oriente.

Per la promozione e divulgazione del progetto, oltre al sistema di segnaletica di avvicinamento e di riconoscimento "in loco" per ciascun santuario, è stato realizzato un articolato piano di comunicazione integrata, che si è avvalso di una campagna pubblicitaria su stampa e affissione, di attività di direct mailing rivolta ad associazioni religiose ma anche di eco-turismo, biking e trekking, nonché di un adeguato supporto sul web attraverso i siti www.camminidifede.it , www.viabenedicti.it , www.viafrancigenadisanfrancesco.com e www.camminodifrancesco.it.

Pellegrini lungo il Cammino di Francesco
Pellegrini lungo il Cammino di Francesco
Alcuni dei materiali informativi realizzati
Alcuni dei materiali informativi realizzati

Progetto co-finanziato, ai sensi della legge 135/2001 art. 5 – comma 5, dalla Presidenza del consiglio dei Ministri Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo.